Taglie premaman: sfatiamo un mito

 In Consigli per il pancione

“Avevo questa taglia, ma ora sono in gravidanza, che taglia devo prendere?” Se avessimo dovuto dare un euro per ogni domanda come questa a quest’ora saremmo chiusi da un pezzo. Ebbene sì, se è vero che il mondo evolve portandoci a scavalcare sempre più frontiere, è vero anche che alcuni dubbi davvero non passano mai.

Iniziamo allora a fare un po’ di chiarezza su alcuni dei punti cardine del premaman: la taglia da scegliere. 

E per farlo, inizierò direttamente dalla conclusione di quest’articolo, rivelandovi ciò che segue: nell’abbigliamento premaman l’ultima cosa di cui dobbiamo preoccuparci è la pancia che cresce.

Paradossale, no?

Eppure è proprio così; l’abbigliamento premaman è nato e pensato appositamente per accogliere il corpo che di una donna in gravidanza. Ogni cucitura, ogni bottone, ogni tessuto è creato pensando a tutti i cambiamenti a cui assisteremo nel corso dei mesi. Non esiste abbigliamento premaman che non sia fatto seguendo questi criteri, di conseguenza, non esiste abbigliamento premaman che non sappia gestire al meglio un pancione.

siluette_gravidanza_growing

L’abbigliamento premaman è, difatti, un tipo di abbigliamento tecnico, cioè pensato per una particolare esigenza e elaborato per soddisfarla. Un capo premaman è, e deve essere, garantito dal primo all’ultimo mese di gestazione; e, dopotutto, se così non fosse, che senso avrebbe acquistarlo? Saremmo costrette a rifare il guardaroba di mese in mese… Aiuto!

La domanda con cui abbiamo esordito (“sono in gravidanza e adesso che taglia mi metto?) avrebbe senso in un abbigliamento non premaman dove effettivamente ci sono delle misure tarate su proporzioni ben diverse rispetto a quelle di una donna in dolce attesa. Difficilmente una persona non in gravidanza ha delle spalle piccole, un seno piccolo e poi una pancia incredibilmente sporgente… ed è per questo che, in quel caso, nasce l’esigenza di comprare taglie in più su taglie in più fino a che la pancia non ci entra.

Ma tutto questo non è premaman! Nel premaman basterà attenersi alla taglia che avevate prima della gravidanza, perché è quella che fa la differenza tra una taglia e l’altra, poi è chiaro avrete messo su peso, anzi, sarebbe male se così non fosse, ma per quanto riguarda la scelta della misura, iniziamo partendo da lì, vedrete che rimarrete piacevolmente sorprese di come riuscirete a vestirla.

E adesso che sapete da dove partire… ecco un consiglio su come continuare: venite a trovarci nei nostri mammapepe store o online al nostro sito www.mammapepe.it!

P.S. Ovviamente, come in tutte le cose, non esiste una regola assoluta, perciò, si contempli anche il caso in cui effettivamente si debba cambiar taglia rispetto a quella di partenza, tuttavia, partire dalla taglia precedentemente avuta, è sempre un buon inizio.

Stay tuned!

 

 

 

0

Start typing and press Enter to search